Cos'è

L’integrazione nel contesto scolastico è un elemento essenziale per sviluppare le potenzialità di ogni studente e per favorirne il successo
formativo. I percorsi individuati sono stati selezionati accogliendo le richieste di esperti esterni che seguono i ragazzi con disabilità o DSA, frequentanti il nostro Liceo e osservando le necessità del nostro contesto scolastico. • Autismo e scuola. • La didattica inclusiva nei disturbi dell’apprendimento. • Azione di accoglienza e “tutoraggio” dei nuovi docenti ed educatori nell’area di sostegno. • Azione di accoglienza e “tutoraggio” dei nuovi ragazzi con disabilità e disturbi specifici. • Azione di supporto e consulenza ai docenti e alle famiglie degli alunni in difficoltà. • Attività di collaborazione e formazione con ASL, AID, Ausili zonali, Istituto Santa Rita, Orizzonte autismo, Anfass, Centro tiflodidattico, Ufficio scolastico provinciale. • Ricerca e produzione di materiali didattici utili al sostegno/non. • Aggiornamento su tematiche
relative all’area d’inclusione scolastica. • Incontri con il Dirigente scolastico. • Organizzazione di materiali e supporti multimediali nelle aule e/o spazi adibiti ad attività di sostegno. • GLI di Istituto.

A cosa serve

Il percorso mira ad accompagnare l’alunno diversamente abile nel percorso di crescita verso l’autonomia: la possibilità di muoversi in modo indipendente è ciò che rende l’individuo libero di organizzare la propria quotidianità domestica e lavorativa.
In presenza di deficit spostarsi senza l’aiuto di una persona, in un ambiente grande e sconosciuto, può rappresentare una seria difficoltà. Organizzare i propri spostamenti in modo autonomo, consapevole e competente utilizzando strategie sicure permette alla persona con severe difficoltà di diventare padrona delle proprie decisioni e delle proprie scelte e di progettare la propria vita senza necessariamente dover chiedere l’aiuto di terzi. • Una delle principali chiavi di successo del processo di integrazione scolastica risiede nello stimolare rapporti di amicizia e aiuto da parte dei compagni: su questo aspetto ci sono numerose ricerche autorevoli. Sicuramente i rapporti di amicizia e di sostegno sono estremamente individuali, fluidi e dinamici, a seconda dell'età e basati per lo più su una libera scelta derivante da preferenze del tutto personali. Tuttavia, l’intento di questo percorso, punta a facilitare e sostenere tali processi, instaurando un clima favorevole all’interno della classe, responsabilizzando i
compagni all’aiuto e al sostegno di chi ha più bisogno.

Come si accede al servizio

La referente per DSA/H è la prof.ssa Stefania Nucera, la referente per i BES è la prof.ssa Annalisa D'Urbano

Luoghi in cui viene erogato il servizio
  • indirizzo

    Viale Borgo Valsugana 63

  • CAP

    59100

  • Orari

    L'Istituto è aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 8:00 alle ore 17:00.
    La Segreteria è aperta al pubblico dal lunedì al sabato dalle ore 8:00 alle ore 9:00 e dalle 10:50 alle 13:00.

Struttura responsabile del servizio
Documenti

BES e DSA: Protocollo, Piano Educativo, Scheda

Documenti e moduli relativi a BES e DSA